QUATTRO CHIACCHIERE CON

MARIO BETTONI

QUATTRO CHIACCHIERE CON…MARIO BETTONI

All’interno di una Società di Calcio c’è una figura assolutamente indispensabile; il fisioterapista. È suo il compito di occuparsi di tutti i giocatori affinché si possano evitare o nell’eventualità gestire le varie problematiche fisiche che chi fa sport può incontrare. Il fisioterapista del Franciacorta è Mario Bettoni. Lui è presente sul campo ogni giorno, dalla mattina alla sera ed è diventato nel tempo un punto di riferimento importante per tutti. In infermeria ognuno si affida a lui, che sa essere anche un ascoltatore consapevole e fidato.

Siamo riusciti a fargli giusto un paio di domande, per cercare di definire meglio il suo ruolo.

QUALI SONO I PRINCIPALI PROBLEMI CHE RISCONTRA CON I GIOCATORI?

“I problemi sono tanti e di svariata natura, compresi quelli non legati al calcio, a volte si deve lavorare anche a livello psicologico”

UN BUON ALLENAMENTO E’ ALLA BASE PER NON AVERE INFORTUNI?

“Assolutamente sì, un buon allenamento e un bravo preparatore atletico sono alla base per non avere infortuni, o quantomeno per averne meno possibile, perché a volte gli infortuni di vario genere arrivano anche per casualità”.

CHE RAPPORTO HA INSTAURATO CON I GIOCATORI?

“Buono. L’età mia, paragonata alla loro, è un pò quella del papà e quindi riesco ad entrare nella loro testa e ad instaurare un buon rapporto. Dopo tanti anni che fai questo lavoro riesci a capirli e ad aiutarli”.

Un sintetico intervento, che sottolinea l’efficienza, la stabilità di Mario…guai se non ci fosse!

FRANCA CERVENI